70 film in 7 giorni, isolati. Il cinema estremo di un festival svedese

Scritto da il 15 gennaio 2021

Provocazione o esperimento di cinema pandemico?

 

70 film in 7 giorni, isolati. Il cinema estremo di un festival svedese. Siamo ancora in piena pandemia, il calendario scorre tra zone arancioni e rosse, il distanziamento sociale, le restrizioni, insomma,  andare al cinema potrebbe essere un’ottima occasione di distrazione e invece dovremo aspettare ancora  prima di vedere un film in sala.

Nel’ultimo appuntamento di SPAZIO CINEMA, la rubrica settimanale di Radio Punto Nuovo, abbiamo parlato di un’iniziativa decisamente singolare con la giornalista cinematografica Marcella Cerciello.

A metà strada tra la provocazione e l’esperimento c’è l’idea  degli organizzatori del Festival del Cinema di Göteborg, in Svezia. La 44esima edizione della prima kermesse cinematografica di Scandinavia cade nel pieno della seconda ondata del coronavirus e allora gli organizzatori hanno scelto le “distanze sociali” come tema del festival. Non solo, siccome la pandemia impone di celebrarlo in forma digitale, quest’anno Göteborg offrirà anche una nuova esperienza: The Isolated Cinema. Per una settimana la rassegna metterà a disposizione di un appassionato di cinema nordico il remoto isolotto di Hamneskär, dove sorge il faro rosso di Pater Noster. Qua, al largo delle coste occidentali svedesi, un cinefilo scandinavo soggiornerà a spese degli organizzatori, visionando, in cambio, 60 pellicole in gara.

Niiente cellulare né connessione internet. Solo per un’ora al giorno gli sarà consegnato un tablet sul quale riportate le sensazioni e i commenti relativi al film appena visto.

“Che sensazioni può dare un film visto in una sala cinematografica allestita per una sola persone? Le emozioni filtrano allo stesso modo? La nostra emotività può diventare esponenziale senza condizionamenti? Questi sono gli interrogativi a cui cerca di rispondere questo festival svedese” ha commentato Marcella Cerciello.

Nel frattempo a Göteborg sono migliaia le candidature già arrivate per diventare l’unico spettatore del primo festival “isolato”.

 

ASCOLTA SPAZIO CINEMA

 

 

 

 

Katia Manna

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi