Agguato in un ristorante di Melito: ucciso pregiudicato di 57 anni

Scritto da il 23 gennaio 2023

E’ ritenuto legato al clan Amato Pagano, detto degli scissionisti, il 57enne ucciso quest’oggi a colpi d’arma da fuoco a Melito, in provincia di Napoli. L’uomo, Vincenzo Nappi, è stato colpito mentre stava pranzano in un ristorante. Il killer ha sparato senza curarsi della presenza di altri clienti, anche famiglie. La vittima era considerata uno dei vertici degli scissionisti, una volta facente parte del clan Di Lauro di Secondigliano. Ad arrestarlo, nel 2011, furono i carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Giugliano in Campania: era ricercato da tre mesi in quanto sfuggito a un blitz che assicurò alla giustizia otto persone, tutte legate allo stesso clan, a cui la DDA contestava, a vario titolo, i reati di associazione per delinquere di tipo mafioso, traffico e spaccio di stupefacenti ed estorsioni. Sono in corso indagini da parte dei carabinieri della compagnia di Marano per ricostruire la dinamica dell’accaduto.

 


Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi