Agropoli, voto di scambio. Coinvolto Franco Alfieri

Scritto da il 13 maggio 2019

La Dia di Salerno ha perquisito le abitazioni e gli uffici del sindaco di Agropoli, Adamo Coppola, e dell’ex primo cittadino Franco Alfieri, attualmente consigliere del presidente della Regione e candidato sindaco a Capaccio Paestum, assurto alle cronache come ‘il sindaco delle fritture di pesce’ dopo che in un audio reso pubblico Vincenzo De Luca lo invitava ironicamente a raccogliere voti anche offrendo “fritture di pesce”. Alfieri e Coppola sono coinvolti in un’indagine su un presunto scambio elettorale politico-mafioso relativo alle amministrative del 2017 ad Agropoli. L’inchiesta è scaturita dalle recenti indagini sul clan Marotta. “Mi dispiace che queste attività investigative abbiano luogo nel pieno della campagna elettorale”, replica Alfieri su Fb: “Nell’esprimere come sempre, la mia piena fiducia nel lavoro della magistratura, vado avanti a testa alta perché la forza di un uomo è anche quella di reagire alle difficoltà e mettere ancora più energia e determinazione nel lavoro quotidiano”.


Continua a leggere

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi