Anche nello spazio gli effetti della guerra

Scritto da il 11 marzo 2022

La Russia, con la sua agenzia spaziale Roscosmos (Роскосмос) è uno dei cardini di numerosi progetti e missioni spaziali, è impossibile negare che a causa dell’invasione russa si andrà a delineare un nuovo scenario.

 

Nell’ultimo appuntamento con Notizie dallo Spazio con l’astrofisico Massimo della Valle, Dirigente di Ricerca dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), abbiamo cercato di capire quali possono essere le conseguenze della guerra in Ucraina nell’ambito delle ricerche spaziali.

La Russia, con la sua agenzia spaziale Roscosmos (Роскосмос) è uno dei cardini di numerosi progetti e missioni spaziali. La cooperazione internazionale è il principio fondante della ricerca, anche e soprattutto di quella spaziale, ma è impossibile negare che a causa dell’invasione rissa si andrà a delineare un nuovo scenario.

“Impossbile fare previsioni”, come ci ha confermato il prof. della Valle ma le preoccupazioni ci sono. “Dal 2005 per raggiungere la stazione spaziale internazionale in orbita, vengono impiegate le navicelle russe Soyuz, che partono dal Kazakistan quindo capiamo tutti che litigare con i russi è una cosa che potrebbe compromettere il futuro di questa cooperaizone internazionale. C’è anche un’altra cosa. L’orbita della stazione spaziale internazionale deve essere ogni tanto corretta  e i moduli di propulsione sono anche questi controllati dai russi. La situazione è complicata. La scorsa settimana il direttore dell’Agenzia spaziale russa ha tolto anche il supporto tecnico alla base di lancio che si trova nella Guiana Francese. Potrebbe togliere anche il supporto alla missione Exomars 2, che doveva partire nel 2018, poi rimandata nel 2020, poi nel 2022. La piattaforma di atterraggio è russa e senza questa la missione non è in grado di operare”.

ASCOLTA L’INTERVOSTA COMPLETA A MASSIMO DELLA VALLE

 

Katia Manna

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi