Anm, 63 autisti si rifiutano di lavorare

Scritto da il 8 gennaio 2020

Gli ispettori dell’Anm lo hanno sorpreso a dormire sul bus alla cui guida avrebbe dovuto trovarsi due notti fa: sarebbe questo l’episodio che avrebbe scatenato un vero e proprio ammutinamento da parte degli autisti dell’ANM con 60 linee su 110 soppresse nella giornata di oggi. Nei confronti del conducente del turno notturno sorpreso a dormire l’ANM ha già avviato l’iter disciplinare. Ma dall’ispezione è emersa un’altra irregolarità. Il personale ispettivo – si legge in una nota dell’Anm – intervenuto a sorpresa al parcheggio Brin due notti fa, ha trovato una porta chiusa con un lucchetto. Scassinata la porta, gli ispettori si sono trovati davanti una stanza arredata con un divano, una scrivania e una credenza: un piccolo vano al piano terra del parcheggio Brin che l’autista aveva arredato a sua stanza personale e di cui aveva le chiavi. “Successivamente l’autista – si legge – è stato trovato mentre dormiva nell’autobus, invece di essere in strada per il turno delle 3.10 del mattino’.


Continua a leggere

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi