Avellino, Braglia: “Importante ma non decisiva, in campo pratici e cattivi”

Scritto da il 4 dicembre 2021

“Partita decisiva? E’ una parola grossa. I campionati si vincono e si perdono da marzo in poi ma è chiaro che lunedì se vinci riapri un po’ tutto e se perdi si complica. Sarà una gara difficile contro un avversario forte, ma lo sarà anche per loro. Se noi giochiamo come sappiamo possiamo vincere con chiunque, il distacco attuale dalla vetta è dovuto solo alla nostra partenza difficile e a qualche errore commesso. Partite così comunque si preparano da sole, dovremo sbagliare poco perché altrimenti ce la fanno pagare, non possiamo permetterci di essere ‘belli’, ma piuttosto cattivi, pratici…”, così Piero Braglia a due giorni dall’attesissimo match casalingo contro il Bari capolista.

Il tecnico biancoverde aggiunge: “Il modulo? Spesso ho affrontato i 4-3-1-2 con il 3-4-3 mettendo i mediani in verticale e stringendo gli esterni offensivi, ma fondamentalmente sarà importante far giocare i nostri nel modo a loro più congeniale, oltre che come al solito approcciarla con l’atteggiamento giusto. In generale i ragazzi stanno tutti bene, i meccanismi davanti stanno funzionando, gli uomini quindi li sceglierò in funzione della gara e dell’avversario. Matera può crescere ancora, Carriero deve capire che deve ritrovare la cattiveria della scorsa stagione. Mi auguro che sia una bela cornice di pubblico che dia una mano ai ragazzi. Sappiamo che li abbiamo fatti incazzare, ma adesso è il momento di mettere tutto da parte e fare corpo unico”.

Dino Manganiello

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi