Avellino, Dionisi: “Adesso più cattivi, crediamo tutti nella rimonta”

Scritto da il 12 febbraio 2019

Dobbiamo pensare a noi e a continuare a vincere da qui alla fine, ragionando gara dopo gara. I prossimi avversari non verranno certo a fare gli sparring partners, quindi toccherà a noi portare il match dalla nostra parte. Gli ultimi accadimenti e lo stare con l’acqua alla gola ci hanno forse portato ad avere quel pizzico di cattiveria in più che si sta vedendo in queste ultime partite”, così Matteo Dionisi alla vigilia della sfida casalinga contro il Flaminia.

Il difensore biancoverde aggiunge: “La proprietà ci crede alla rimonta, e ci credono anche i tifosi che quando hanno contestato avevano ragione. Ora stanno remando dalla nostra parte e noi vogliamo ripagarli. E’ il momento di compattarci perché c’è un obiettivo che vogliamo centrare tutti”. La squadra intanto, come sta diventando consuetudine, ha ricevuto a fine rifinitura la visita del presidente Claudio Mauriello e del patron Gianandrea De Cesare. Non sono convocati Morero e Rizzi per infortunio e Sforzini per squalifica. Fuori per scelta tecnica Pizzella, Longobardi e Tompte.

Dino Manganiello

Nato ad Avellino nel 1965. Giornalista dal 1994, professionista dal 1998. In carriera, con la qualifica di inviato per testate nazionali, decine di campionati di serie A, ma anche Europa League, Champions, ed al seguito della Nazionale italiana tre Europei (Portogallo 2004, Austria-Svizzera 2008 e Polonia-Ucraina 2012) e due Mondiali (quello trionfale in Germania nel 2006 e Sudafrica 2010).
Radiocronista ufficiale e autore a Radio Punto Nuovo dal 2013.
____________________________________
dino@radiopuntonuovo.it
Dino Manganiello

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi