Avellino, ecco Ignoffo e Cinelli: “Abituati a soffrire, pronti e senza paura”

Scritto da il 2 agosto 2019

Ecco il nuovo staff tecnico dell’Avellino. Si parte dal tecnico, Giovanni Ignoffo, che si presenta così: “Per me è un orgoglio essere qui, sono entusiasta e ringrazio tutti per l’occasione che mi è stata data. Siamo abituati a soffrire, cercheremo di metterci le difficoltà alle spalle con l’atteggiamento giusto e lavorando al massimo. Tutta la situazione esterna non mi spaventa. Con Cinelli c’è complicità e sintonia di idee, e questo sarà utilissimo, così come sarà importante la fiducia che c’è tra noi. Abbiamo fatto una tabella di lavoro, ma bisogna soprattutto andare avanti giorno per giorno. Moduli? Presto per parlarne, è importante capire le caratteristiche dei giocatori che avremo a disposizione. Anche per quanto riguarda i nomi non preferisco farne. I tifosi? Se la gente vede dei gladiatori in campo, ci verrà dietro. Dobbiamo incarnare quello che è lo spirito degli avellinesi. Chi verrà qui, sa che ci sono delle difficoltà, ed allora abbiamo bisogno di gente che abbia la personalità giusta e che sappia superare certi ostacoli. Dobbiamo uscire dal campo con la maglia non solo sudata, ma anche strappata e piena di fango. Ai ragazzi dirò che questo è un trampolino di lancio. Sarà uno stimolo per chi verrà”

Tocca poi a Daniele Cinelli, che comincia ringraziando e salutando Giovanni Bucaro. Poi racconta: “Faccio le scelte sempre con il cuore, resto con grande entusiasmo perché qui provo emozioni impossibile da provare altrove. Siamo consapevoli del gap iniziale, il nostro obiettivo è di ridurlo al minimo facendo capire ai ragazzi che arriveranno che questo è un momento in cui bisogna stare più uniti che mai. Partire bene sarebbe importante, ma prima della prima partita serve allestire i primi allenamenti”.

Dino Manganiello

Nato ad Avellino nel 1965. Giornalista dal 1994, professionista dal 1998. In carriera, con la qualifica di inviato per testate nazionali, decine di campionati di serie A, ma anche Europa League, Champions, ed al seguito della Nazionale italiana tre Europei (Portogallo 2004, Austria-Svizzera 2008 e Polonia-Ucraina 2012) e due Mondiali (quello trionfale in Germania nel 2006 e Sudafrica 2010).
Radiocronista ufficiale e autore a Radio Punto Nuovo dal 2013.
____________________________________
dino@radiopuntonuovo.it
Dino Manganiello

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi