Avellino, Musa tra nuovi e mercato: “Tanti ostacoli ma i rinforzi arriveranno”

Scritto da il 28 gennaio 2020

Giorno di presentazioni al Partenio-Lombardi, ma anche di chiarimenti in merito alla gestione degli ultimi giorni di mercato. L’introduzione di Carlo Musa: “Dini ed Izzillo apportano un valore importante, sono reduci da stagioni esaltanti con promozioni in serie B, colgo l’occasione per ringraziare Pisa e Parma che hanno collaborato alla riuscita delle due operazioni”.

Poi l’argomento mercato: “Chiude venerdì, stiamo lavorando, ci sono tutte le premesse per migliorare la squadra. Ogni scelta è condivisa seguendo le indicazioni del tecnico, sicuramente qualche giocatore arriverà. Evacuo? E’ un profilo importante, lo abbiamo attenzionato, dobbiamo prendere un attaccante e qualcuno prenderemo, abbiamo sondato tantissimi giocatori anche se molti preferiscono la B, ma stiamo lavorando per trovare la soluzione giusta, sono in piedi tate trattative. Ho parlato poco fa con Izzo e Circelli, sono determinati a fare il bene dell’Avellino. Il mio referente è il Dg Martone e comunque mi interfaccio anche con gli esponenti della società, parlo anche con chi ha potere di firma: ora serve pensare all’Avellino, poi magari si chiariranno le cose interne. Il mio futuro? Sono un dipendente di questa società, quindi qualsiasi cosa si decide, ne parleremo seduti davanti a una scrivania. Non posso anticipare nulla, perché non so prevedere il futuro. Per Parisi è arrivata solo un’offerta dall’estero, posso dire che non farà parte del mercato di gennaio. Federico lo ha scelto Circelli, è nelle sue facoltà, succede anche in serie A, si è preso questa responsabilità. Le uscite? Non ci sono particolari richieste, valutiamo anche qualche rescissione, anche per quanto riguarda qualche prestito, a cominciare da Karic, in modo da liberare posti per nuovi innesti. Con il Frosinone stiamo parlando di Tribuzzi, ci proveremo fino alla fine, per Cuppone abbiamo accelerato la scorsa settimana, ora ci stiamo prendendo del tempo per verificare altri profili”.

Ecco poi Andrea Dini: “Ho scelto questa piazza, della quale mi ha parlato benissimo Frattali, perché c’è stata la volontà forte di prendermi e qui posso dare il massimo. Ho trovato un bel gruppo, tutti sono disponibili, bisogna fare più punti possibile senza porsi limiti, giocando come contro il Picerno si può far bene. Che bella la Curva Sud, ce ne sono pochissime così”.

Nicolas Izzillo infine, conferma quanto detto domenica sera: “Questa è una piazza importante, quello che succede a livello societario mi interessa poco, a me piace concentrarmi sulle cose di campo. Sono un ragazzo ottimista, giochiamocela partita per partita, poi vedremo dove siamo arrivati. Il nostro compito è di far venire più gente possibile allo stadio”.

Dino Manganiello

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi