Avellino, Novellino: “Momento importante, pensiamo al campo”

Scritto da il 17 febbraio 2017

Sognare è lecito, ma non è il momento di fare voli pindarici. La realtà è che c’è ancora tanta strada da fare. Andiamo ad affrontare una squadra organizzata, che gioca bene, che è quinta in classifica e che propone un gioco che può metterci in difficoltà. La contrasteremo con le nostre qualità, con determinazione e ‘cazzimma’ per portare a casa punti importanti. Stiamo bene, nonostante qualche assenza, e voglio vedere in campo ragazzi che hanno consapevolezza di essere forti”, così Walter Novellino alla vigilia della trasferta di Cittadella. Il tecnico biancoverde aggiunge: “Quello che arriva è un momento importante, non si può sbagliare. Abbiamo seminato nelle ultime settimane ora è il momento di raccogliere, perché senza fare tanti giri di parole le prossime tre partite (Cittadella, Vicenza e Pro Vercelli, ndr) sono uno snodo cruciale della stagione”.

Novellino ha poi glissato sulle vicende estranee al campo: “Pensiamo a quanto fare sul rettangolo di gioco, il resto dispiace, così come dispiace che non ci siano tutti i nostri tifosi domani al Tombolato. Ma in questo momento non c’è margine per distrarsi”. Quindi un passaggio sulla formazione: “Sono fuori Djimsiti e Paghera (che parte con la squadra ma è alle prese con una sospetta contrattuta, ndr), ma Gonzalez dietro mi dà garanzie, così come in mediana possono giocare D’Angelo o Omeonga. L’attacco? A me piace dare continuità”. Castaldo quindi dovrebbe partire dalla panchina. Non convocato Bidauoi, in gruppo invece Migliorini.


[There are no radio stations in the database]