Borgo Orefici e Mercato: quale futuro li aspetta?

Scritto da il 8 giugno 2021

 

Borgo Orefici e Mercato: quale futuro li aspetta?

Il Borgo Orefici, una volta volano economico di Napoli  assieme al Mercato, oggi vive una crisi se non irreversibile, sicuramente importantissima. E quindi quale futuro per  Borgo Orefici e Mercato?

Gianni Lepre, intervenuto questa mattina ai microfoni di Radio Punto Nuovo,  ha commentato: “ Noi  il futuro lo vediamo importante, ma ad una sola condizione: che si realizzi un Polo delle eccellenze, con “Botteghe Scuola” e “Botteghe Aperte”, anche a formare un unico asse con il “Polo pastorale” di San Gregorio Armeno. Bisogna sfruttare la vicinanza del Porto –  importante scalo turistico – ed il turismo che ritornerà ad essere di primaria importanza per la nostra città, per rendere le due zone appetibili all’artigianato di eccellenza. Orafi, ceramisti, sarti, camiciai, liutai, pastorai, tutti insieme a dare la dimostrazione della loro maestria nelle botteghe aperte, dove il pubblico può ammirare la manualità dell’artigiano, ma nella bottega che contestualmente e’ anche scuola. Grazie agli aiuti statali infatti l’artigiano deve farsi  maestro per un cambio generazionale;  se non si cambia passo infatti non solo questo ricambio generazionale non ci sarà ma soprattutto, rischia di sparire definitivamente  una parte importantissima del nostro vanto,  il”Made in Naples”. Per cui per un grande futuro fatto di eccellenza i casi sono due:  distinguersi o estinguersi”.

Ascolta l’intervento per intero del Dottor Lepre qui:

 

 

 

Simonetta de Chiara Ruffo

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi