Capuano: “Ricevo richieste ma sogno di portare in A il mio Avellino”

Scritto da il 18 aprile 2020

Al ‘Pomeriggio da Supereroi’ su Radio Punto Nuovo è intervenuto il tecnico dell’Avellino, Ezio Capuano: “Ho sempre voluto questa piazza, mi ci sono gettato in questa avventura come un bambino che vuole fortemente inseguire il suo sogno. Sto lavorando quotidianamente, adeguando il lavoro dei ragazzi ma anche studiando i prossimi avversari, sperando di schiacciare come un verme questo virus. Penso che l’Avellino abbia una delle società più forti d’Italia, la famiglia D’Agostino si è fatta da sé, un po’ come me. Ho un sogno: portare l’Avellino in serie A. Mi hanno cercato due-tre squadre con insistenza per il prossimo anno, ma voglio restare qui e aprire un ciclo vincente. Il tifo avellinese è commovente. La ripartenza? Diamo spazio e tempo alle società di C per riorganizzarsi, anche in B pochissime squadre possono seguire i protocolli ma ho fiducia nei vertici del calcio, sapranno come farlo ripartire. Nel caso si possa riprendere, la mia squadra può andare lontano. Il mio futuro? Mi sento spesso con la famiglia D’Agostino per organizzarci. La mia intenzione la conoscono tutti, poi c’è una società che decide. I ragazzi hanno voglia di riprendere ma voglio ricordare che se non si va cauti ci sono grossi rischi di infortuni. Presto per parlare di futuro, ma di sicuro ho già delle idee sui calciatori che mi piacciono e su quelli da confermare. Un messaggio ai tifosi? Vi amo tutti”.

Ascolta l’intervento di Ezio Capuano

Dino Manganiello

Continua a leggere

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi