Crisi Sidigas, il sindaco Festa: “Domani gli incontri per sbloccare l’operatività”

Scritto da il 17 luglio 2019

Al ‘Pomeriggio da Supereroi’ su Radio Punto Nuovo è intervenuto il sindaco di Avellino, Gianluca Festa: “Gli 8 milioni bloccati a fronte della richiesta di sequestro di 97 milioni? E’ una notizia, vediamo se positiva o negativa, ne parlerò domani con il custode giudiziale Francesco Baldassare ed i commissari, anche per verificare l’operatività della Sidigas e la volontà di cessione dei due club da parte degli stessi custodi e dei commissari. Proprio domani si confrontano i commissari e i giudici della Fallimentare, poi mi farò vivo io per una valutazione. Intanto ho chiesto a Mauriello e De Cesare di richiedere autorizzazione a procedere alle incombenze richieste in tempi brevi ed anche da Gravina ho ricevuto una sollecitazione in tal senso. In questo momento c’è l’esigenza di partire e magari a cedere… cosa che farebbe stare più serena anche la Lega. Comunque sono fiducioso e convinto che nei prossimi giorni arriveranno proposte di dialogo con il tribunale. Che qualcuno manifesti l’intenzione di rilevare il club, con l’auspicio che chi si approccia all’Avellino abbia passione e competenza per puntare, perché no? anche in alto. Le reazione passionali della tifoseria le comprendo, perché siamo irpini. Siamo fatti così. La Scandone? Ho provato ad iscriverla in serie B per una comunità che non vuole mollare. Sappiamo che ci sono difficoltà, in primis i debiti, ma non vogliamo arrenderci. Ho lanciato appelli, ed anche in questo caso la cessione potrebbe essere la soluzione ideale. Meglio combattere che mollare”.

Ascolta l’intervento di Gianluca Festa

Dino Manganiello

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi