Cristina Donadio, voce di “Strativari” a teatro

Scritto da il 12 marzo 2022

“Napoli è unica, c’è l’alternarsi tra sublime e orrido dello stato d’animo. Sarò la voce di ‘Strativari’. Se finisse il teatro l’umanità scomparirebbe dopo poche ore”

 

Il 26 e il 27 marzo al Trianon-Viviani di Napoli andrà in scena ‘Strativari’, opera con Cristina Donadio. Sul palco con lei ci saranno Capone&BungtBangt e Solis String Quartet. La nota attrice è stata ospite di Radio Punto Nuovo, ecco cosa ci ha raccontato: “Mi sento schiacciata tra il molto alto e il molto basso, nel senso che il quartetto d’archi e le percussioni più basic di cui il Maestro Maurizio è il sunto di quello che vogliamo raccontare. La nostra città meravigliosa è unica nel bene e nel male, dove c’è continuamente un alternarsi tra il sublime e l’orrido. L’orrido è inteso come stato d’animo. Poi c’è la grande bellezza e il grande abbandono. Ci si trova sempre a metà, la nostra città ha un’anima divisoria e le due anime sono affascinanti anche nel degrado perché nel degrado si vede la grande bellezza. Strativari racconta una sorta di discesa a testa in giù verso l’attraversamento. In questo c’è la percussione, che è quasi il battito del cuore: a seconda di come vivi una situazione accelera o si placa e quindi è un rumore che si rifà al cuore. Il quartetto d’archi, i Solis String Quartet sono la testa. Se riuscissimo a mettere direttamente insieme mente e cuore in questa città vivremmo meglio. Sono l’anima, la voce di questo spettacolo, mi faccio trasportare dalla musica e dalle parole. Divento una sorta di strumento anche io, uno strumento che attraversa il cuore perché quando racconti una città, soprattutto la nostra, non puoi farlo con la distanza di sicurezza ed è giusto che ti faccia travolgere. Questo sarà il nostro racconto. Il compito del teatro, che è la mia vita, è quello di conservare la memoria. Senza memoria si diventa degli involucri senza anima. Per cui dico che se il teatro finisse l’umanità scomparirebbe dopo poche ore perché non si può vivere senza il peso, l’importanza e la forza della memoria”.

 

 

ASCOLTA L’INTERVISTA COMPLETA

 

Katia Manna

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi