D’Agostino: “Progetto importante”, Braglia: “Squadra tosta, nessuna paura”

Scritto da il 28 agosto 2020

Presso l’aula consiliare del comune di Sturno (dove l’Avellino ha concluso il quinto giorno di ritiro precampionato) è andata in scena l’attesa conferenza stampa di presentazione della nuova stagione dell’Us Avellino. A fare gli onori di casa il sindaco Vito Di Leo e l’assessore Franco Di Cecilia. Con loro il tecnico biancoverde, Piero Braglia, il Ds Salvatore di Somma e il patron del club irpino, Angelo Antonio D’Agostino.

Dopo il saluto del primo cittadino di Sturno, subito i temi caldi. Comincia il presidente dell’Us: “Ci stiamo organizzando per affrontare un girone difficile, può sembrare che lo stiamo facendo lentamente, ma non è così. Proprio perché sarà una stagione dura, ci vuole pazienza per costruire la squadra giusta. Ci sarà alla fine il giusto equilibrio tra gioventù ed esperienza, abbiamo stabilito un budget e cercheremo di starci dentro facendo di tutto per competere in modo importante. Abbiamo bilanci a posto, senza debiti, nonostante una situazione drammatica ereditata. E’ stato il nostro primo obiettivo e stiamo lavorando con grande impegno e grande passione. Siamo consapevoli che il momento è particolare e delicato, non solo per il calcio. Sappiamo che ci sono pochi introiti in C, monitoriamo la situazione giorno per giorno, siamo pronti ad investire lo stesso, ma è una problematica che ovviamente ci dà da pensare”.

Tocca poi a Piero Braglia: “Stiamo cominciando a costruire la squadra dalla difesa, siamo a buon punto, spero che in tempi brevi possano arrivare elementi che mi consentano di lavorare con continuità. Di Somma sa benissimo di cosa abbiamo bisogno, sono tranquillo perché so che stiamo facendo qualcosa di importante. Il girone duro? Non mi spaventa, stiamo costruendo una squadra tosta, fisicamente importante”.

Infine, ecco Salvatore Di Somma: “Faremo minutaggio e già abbiamo giovani interessanti. Parisi è un profilo importante, per adesso è un calciatore dell’Avellino, vedremo se arriveranno offerte. Questo mercato è difficile, strano, mai vista una cosa simile. Gli attaccanti? Di bravi non ce ne sono tantissimi, ma ci vuole pazienza perché man mano si svilupperanno occasioni importanti e potremo approfittarne. Castaldo? Piace a tutti noi, aspettiamo che la situazione si sblocchi. Federico e Ferretti sono in uscita”.

Dino Manganiello

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi