Dodoj, a 13 anni è la nuova promessa della consolle italiana

Scritto da il 14 ottobre 2021

Edoardo Cutropia, in arte Dodoj, ha 13 anni ma è già un grande talento della musica.
Sta stregando sempre più operatori del settore. Le sue sequenze, il suo lavoro alla consolle fa guardare al futuro. Dodoj parte da quando aveva 7 anni e studia il basso. Poi a 10 anni va ad una festa , osserva il lavoro del dj della serata e si rende conto di avert trascorso l’intera festa al suo fianco e non con gli amici.

Da lì, il piccolo Edoardo capta il segnale e chiede come regalo per la sua imminente comunione una consolle.
Il papà, (Maurizio,ndr) lo acconenta e da lì parte il suo viaggio con la musica.

Dodoj viene notato dalla Guerilla Crew di Montesilvano, label di riferimento internazionale per il genere latin , e i due imprenditori, Antonio VenerusoGiulio Piedigrosso decidono di coinvolgere il prodigioso talento nel progetto “Musica e ambiente” grazie al quale Dodoj ha avuto l’opportunità di suonare recentemente in location meravigliose e storiche come il castello di Maiori e la la Certosa di San Martino a Napoli

Ieri il giovanissimo dj è stato ospite nei nostri studi insieme ad Antonio Veneruso.  Riascolta da qui l’intervista

 

Bruno Gaipa

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi