Friday for Future, attivisti a Napoli: “Stop alle mega navi”

Scritto da il 23 settembre 2022

“Nò alle mega navi”: è lo slogan degli attivisti del movimento “Friday for Future” che stanno manifestando il loro dissenso davanti stazione marittima del Porto Napoli con uno striscione: “Ma quale transizione…rivoluzione ecologica ora”. “La battaglia per la crisi climatica – sottolinea all’Ansa Michela Spina, portavoce nazionale di ‘Fridays For Future’ e attivista del nodo napoletano del movimento – mai come oggi prioritaria, il dibattito sul gas è completamente falsato: c’è chi vorrebbe spingerci a costruire i rigassificatori e trattare il gas come energia green mentre sappiamo che non è affatto così, il tutto mentre i grandi inquinatori si godono i loro extraprofitti e i sacrifici vengono chiesti ai cittadini”. “Non abbiamo problemi con chi, legittimamente o meno, decide di partecipare alla competizione elettorale, – spiega – semplicemente ‘Fridays For Future’ è un movimento giovanile, politico e apartitico, quella del 23 settembre non è una piazza dove poter fare campagna elettorale”. “Inutile dire – concludono gli attivisti che si preparano a scendere in piazza ancora una volta – che aldilà di tutto non possiamo tollerare la presenza di chi in questi anni ha fatto solo greenwashing o peggio ancora ha ripescato dal cilindro la necessità di costruire inceneritori, centrali nucleari e più in generale impianti pericolosi ed inquinanti”.


Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi