Gargiulo, pres. Afro Napoli: “Vi racconto Ndyaie Maissa Coudou”

Scritto da il 18 ottobre 2019

A Radio Punto Nuovo è intervenuto Antonio Gargiulo, presidente dell’Afro Napoli: “Ndyaie Maissa Codou è arrivato qua in Italia nel 2002, dal Senegal, è stato in una comunità per minori qui ad Aversa. Noi organizziamo sempre tornei, lui si mise subito in mostra. Provammo a tesserarlo l’anno scorso ma non ci riuscimmo, l’abbiamo fatto lo scorso luglio, ma la Roma se l’è preso. La società lo ha visto nelle varie amichevoli che organizzammo la scorsa stagione, lo ha osservato pure il Napoli, è molto forte. Per questo anno e mezzo l’abbiamo adottato noi, l’abbiamo allenato al meglio delle nostre capacità. So che ha fatto amicizia con Diawara, sono diventati molto vicini, avrei preferito che giocasse nel Napoli. Io tifo per gli azzurri e sarebbe stato bello se avesse giocato con noi, ma la Roma lo ha voluto più intensamente. Un paio d’anni fa parlai con DeLaurentiis, siamo in buoni rapporti ma si potrebbe fare qualcosa in più. Chi ci insulta racconta solo fesserie, molto gravi per giunta, non abbiamo mai augurato la morte a nessuno, ne abbiamo mai fatto nulla di ciò che ci viene imputato. L’unica cosa veramente accaduta è stato il problema con la ragazza affiliata a Salvini, alla quale abbiamo chiesto di allontanarsi dalla società. I suoi credo politici erano in contrasto con la nostra filosofia societaria, falsità del genere sono da querela”.

Follow me on

Valeria Cardillo

Praticante Giornalista, 19 anni, vivo in provincia di Napoli e nutro un amore viscerale per la mia città.
Faccio del giornalismo la mia passione, in particolare sul fronte sportivo. Studente in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali.
____________________________________
valeriacardillo@hotmail.it
Valeria Cardillo
Follow me on

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi