I bambini si danno le arie: spazio ai papà

Scritto da il 9 giugno 2021

Spazio ai papà nell’appuntamento di questa settimana con la pedagogista Luciana Mazzone a “I bambini si danno arie

Area D’opera – Giacomo Puccini
Giacomo Puccini nasce a Lucca il 22 dicembre 1858 da una famiglia che da quattro generazioni è dedita alla musica, sia dal lato paterno che materno. Il padre, Michele (1813-1864) muore quando Giacomo ha poco più di cinque anni, e l’educazione musicale del ragazzo viene affidata allo zio materno Fortunato Magi, poi a Carlo Angeloni, entrambi ex allievi del padre. Seguendo le tradizioni familiari, Puccini diventa fanciullo cantore (1868), quindi organista (1872); e in questa veste è attivo anche come precoce compositore.
Aria O mio babbino caroLa canta il personaggio di Lauretta, rivolgendosi al padre Gianni Schicchi, quando lo scontro tra egli e la famiglia Donati giunge a un punto tale da mettere a rischio la sua storia d’amore con Rinuccio Donati.
Mio padre grande pirata, edizione orecchio acerbo


La narrazione per parole e immagini di Davide Calì e Maurizio Quarello per Mio padre il grande pirata (orecchio acerbo editore) è racconto di una narrazione centrata sulla fantasia di un mestiere che ne copre un altro…. faticoso, doloroso, migrante, difficile.
La storia in prima persona ci fa tornare bambini, bambini che aspettano papà o mamma che torna da lavoro e che bevono come storie i racconti delle giornate nei luoghi di lavoro. Il papà del bambino narratore non torna spesso a casa, torna solo una volta l’anno, d’estate, lavora lontano ma quando torna ha dei doni e dei racconti che davvero in pochi possono permettersi perchè…. beh, perché quanti di noi possono vantare un papà pirata?

 

Riascolta da qui l’ultima parte della trasmissione

Bruno Gaipa

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi