La protesta degli allevatori bufalini: versano latte dinanzi la Regione Campania

Scritto da il 21 luglio 2022

Decine di litri di latte di bufala sono stati versati davanti alla sede della Regione Campania da parte degli allevatori di bufale della provincia di Caserta, che non hanno ottenuto un incontro con i vertici della Regione per ridiscutere il piano su Brucellosi e Tubercolosi. La protesta si è conclusa con una scena che richiama l’esecuzione di migliaia di bufale a causa dell’epidemia di brucellosi e tbc, bufale quasi tutte poi rivelatesi non ammalate dopo l’esecuzione: infatti il latte, davanti all’ingresso della Regione protetto da decine di agenti di polizia e carabinieri, è stato versato su una bara a simboleggiare la lenta ma determinante morte del settore. I manifestanti hanno chiuso la manifestazione dando appuntamento a Roma il 28 luglio per un corteo che chiederà un incontro con i dirigenti dei partiti nazionali vista la chiusura del dialogo con la Regione Campania.

“Abbiamo avuto e abbiamo un dialogo aperto con tutti gli operatori del settore, e siamo sempre pronti a rafforzare e stimolare un confronto costruttivo. La nostra priorità è tutelare la salute dei cittadini e sostenere la filiera bufalina”. E’ quanto dichiara, in una nota, l’assessore regionale all’agricoltura, Nicola Caputo: “Il Piano di eradicazione è stato condiviso con tutti gli stakeholder ed è espressione degli input registrati dagli operatori. La nostra azione è ispirata costantemente da tre principi fondamentali, nella direzione tracciata dal presidente Vincenzo De Luca: massima trasparenza, rigore nell’applicazione del Piano e vicinanza agli allevatori, che stanno vivendo un periodo di grande difficoltà. Il via libera da Bruxelles per il Piano di vaccinazione della Regione Campania, con l’arrivo delle prime dosi di vaccino previsto entro il 10 agosto, è la conferma ulteriore dell’importante lavoro svolto in questi mesi, in sinergia con l’intera filiera, con l’unico obiettivo di mettere in campo tutte le nostre forze per eradicare le malattie infettive delle specie bovina e bufalina nella nostra regione”.


Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi