L’amore forma degli “Incastri Imperfetti”

Scritto da il 5 agosto 2021

Incastri imperfetti è la storia di un amore, quello verso se stessi, condizione imprescindibile per una vita relazionale sana ed equilibrata. I brevi racconti rimandano alle impronte che i sentimenti lasciano nell’animo umano, il reale protagonista della narrazione, quell’Io che pian piano va a strutturarsi, sgretolandosi prima, ricostruendosi poi, sulle ceneri delle delusioni, delle ferite e dei sogni mancati. Le esperienze, narrate con forte intensità emotiva, permettono al lettore di “scavare” dentro di sé, per giungere a quel processo di consapevolezza che sembra essere l’unica chiave per un lieto fine. Ludovica Russo, attraverso una sorta di “fenomenologia dell’amore”, accompagna il lettore nei meandri della psiche umana, tracciando profili emotivi precisi, delineati nelle sfumature dei contorni, e offre squarci sulle tappe evolutive e sulle dinamiche interiori in cui ogni donna, almeno in parte, si ritrova e con cui ogni essere umano, prima o poi, deve fare i conti.

Riascolta da qui l’intervista a Ludovica Russo

Ludovica Russo nasce a Caserta nella metà degli anni ’90, frequenta il liceo classico “Pietro Giannone” e si laurea in Giurisprudenza presso l’“Università degli Studi di Napoli Federico II”. Prosegue il suo percorso giuridico dedicandosi all’attività forense e allo studio del diritto. Fin da piccola, amante della letteratura e della scrittura, trasforma ogni quaderno in un diario. Scrive per passione e per amore, con un’intenzionalità quasi catartica. Questa è la sua prima opera. Questo è il suo piccolo/grande sogno.

Bruno Gaipa

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi