L’invito voce e chitarra di Federico Salvatore: “restate a casa”

Scritto da il 18 marzo 2020

In questi giorni particolare che per la prima volta il nostro paese si trova ad attraversare,  molti artisti hanno scelto di utilizzare il loro talento e la loro fama per essere vicini al pubblico. L’invito voce e chitarra di Federico Salvatore a “restare a casa”.

L’invito voce e chitarra di Federico Salvatore: “restate a casa”

In questi giorni particolare che per la prima volta il nostro paese si trova ad attraversare,  molti artisti hanno scelto di utilizzare il loro talento e la loro fama per essere vicini al pubblico, per esortarli ad una riflessione, per sensibilizzarli verso l’obbligo a “restare a casa”.

Tra questi anche  il cantautore e cabarettista napoletano Federico Salvatore che sui suoi profili social ha pubblicato un brano, voce e chitarra, dedicato proprio al momento delicato che stiamo affrontando.

Ospite a Radio Punto Nuovo con Lucio Belmonte, Salvatore ha confessato di avere qualche dubbio sull’opportunità di scrivere la canzone. La musica, così come l’ironia, “servono a drammatizzare”, ha affermato il cantautore,  “ma c’è il rischio di essere scambiato per uno che vuole farsi notare”.

Con la delicatezza che sempre contraddistingue le sue canzoni, Federico Salvatore riflette sui diversi episodi  registrati in questi giorni dei “canti sui balconi. “a Napule Abbracciame, a Milano Azzurro” , “l’Italia è “na canzon’ pur quanno more” , canta accompagnandosi con la chitarra, sottolineando che noi italiani allontaniamo il male cantando ma ci esorta a ricordare di chi sta soffrendo in ospedale e a non risolvere tutto con una canzone ma a fare il nostro dovere restando a casa.

ASCOLTA L’INTERVISTA:

Katia Manna

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi