MODI DI DIRE -Di Riffa o di Raffa

Scritto da il 5 settembre 2019

Prosegue il nostro viaggio alla scoperta delle origini storiche e gli aneddoti che si celano dietro le espressioni che usiamo quotidianamente durante la vita di tutti i giorni. Oggi parliamo dell’espressione “di riffa o di raffa“.

Quante volte vi sarà capitato di dire o di sentirla dire, il significato è : hai ottenuto ciò che volevi’; lo scopo è stato raggiunto in un modo o nell’altro.

Il termine riffa si riferisce alla lotteria privata, avente per premio un oggetto di valore. Riffa come termine ha origini iberiche ed è, infatti, l’adattamento della voce spagnola “rifa” che significa, per l’appunto, “lotteria”. Non dobbiamo dimenticare che il nostro Paese, nel corso dei secoli, è stato terra di conquista di molti popoli, tra i quali anche gli Spagnoli; è normale, quindi, che la lingua italiana abbia risentito dell’influenza del lessico di questo popolo.

Raffa, invece, deriva dall’ antico verbo “raffare”, aferesi di “arraffare” (l’aferesi – in linguistica – è la caduta di una o piú lettere all’inizio di una parola), “afferrare”, “strappare con violenza”. Di riffa o di raffa, in un modo o nell’altro, quindi – stando all’etimologia dei due termini – sempre di prepotenza.

Bruno Gaipa

Nato a Napoli. Giornalista pubblicista dal 2014. Conduttore radiofonico dal 2001. Dal 2012 a Radio Punto Nuovo. Ogni giorno, dalle 6:30 alle 10:00, anima il mattino degli ascoltatori e dalle 14 alle 15 è la voce de "Il Pomeriggio da Supereroi". Da studio, durante le partite dell'Avellino, è il filo diretto con i tifosi.
____________________________________
bruno@radiopuntonuovo.it
Bruno Gaipa

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi