Mondragone, Salvini contestato: “Balordi, preferiscono l’illegalità”

Scritto da il 29 giugno 2020

E’ durato due minuti il comizio di Matteo Salvini a ridosso della mini zona rossa di Mondragone. Le contestazioni di un nutrito gruppo di antagonisti, accompagnate dal lancio di bottigliette d’ acqua, cui le forze dell’ ordine hanno risposto con l’ uso dei manganelli per allontanare i piu’ scalmanati, hanno impedito al leader leghista di proseguire. “Viva la gente perbene di Mondragone italiani e stranieri che siano – le parole del senatore prima che scoppiassero i tafferugli – Mi spiace – ha detto – ci sia qualche balordo dei centri sociali che preferisce l’ illegalità. Vanno bene le contestazioni ma la maleducazione lasciatela a casa”. “Era mio dovere esserci – ha concluso prima dello stop – e ci tornerò giorno dopo giorno per le persone per bene di Mondragone”.


Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi