Movida, De Luca contesta l’ordinanza di De Magistris

Scritto da il 30 maggio 2020

Per il presidente della Giunta regionale Vincenzo De Luca l’ ordinanza del 29 maggio (n.248) del sindaco di Napoli De Magistris, che autorizza l’apertura dei locali notturni fino alle 3.30 e la vendita con asporto di alcol fino alle 24 è illegittima. De Luca chiede, in una lettera, l’ intervento di Prefetto, Questore e Polizia Municipale. “Tale provvedimento – scrive De Luca – è palesemente illegittimo, non soltanto per carenza di potere – in quanto assume a proprio presupposto una situazione di crisi epidemiologica che coinvolge l’intero territorio regionale e detta disposizioni i cui effetti si riverberano ben oltre i confini del territorio comunale – ma altresì e soprattutto per violazione della norma (art. 3, comma 2 del DL 19/2020) che dispone che “i Sindaci non possono adottare, a pena di inefficacia, ordinanze contingibili e urgenti dirette a fronteggiare l’emergenza in contrasto con le misure statali e regionali.


Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi