Napoli: progressi per Verdi, risposta a breve

Scritto da il 8 gennaio 2018

Voci, indiscrezioni, soffiate, ma nulla di certo e, soprattutto, nulla di deciso. Il Napoli e Simone Verdi: una storia non ancora cominciata ma che potrebbe nascere nel breve volgere di pochi giorni. Il tempo per l’attaccante bolognese di tornare da Dubai, dove è attualmente in vacanza, e dare una risposta definitiva a Cristiano Giuntoli, il ds della società partenopea che lo sta seguendo e corteggiando da mesi. Nelle ultime ore la posizione di Verdi, la cui indecisione è legata sostanzialmente al fatto di non potersi considerare in maglia azzurra un titolare, cosa che indiscutibilmente è certa in caso di permanenza a Bologna, si starebbe ammorbidendo. Insomma ci sarebbero progressi sostanziali nella trattativa. Potrebbero aver influito le dichiarazioni sul suo conto di Maurizio Sarri, allenatore che Verdi ben conosce per averci convissuto due anni ad Empoli. Per il giocatore sarebbe anche importante il salto di qualità dell’ingaggio che a Napoli raddoppierebbe rispetto a quello incassato in Emilia. Insomma i contatti tra le parti, a dispetto della considerevole distanza che esiste tra l’Italia e gli Emirati Arabi, continuano in maniera costante. Il Napoli, però, ha dato a Verdi un termine da rispettare, una data precisa entro la quale decidere, vale a dire venerdì prossimo quando il calciatore tornerà in Italia. Quanto al Bologna, la società emiliana già rassegnata all’idea di dover fare a meno dell’attaccante, porterebbe a casa in caso di trasferimento di Verdi a Napoli, una cifra importante, vicina ai 25 milioni di euro, tra quota fissa e bonus. Se le indecisioni di Verdi dovessero perdurare, Giuntoli si metterà decisamente al lavoro per stringere i tempi con l’intento di portare in maglia azzurra Deulofeu. Il Barcellona non avrebbe problemi a cederlo, ci sarebbe solo da trovare l’accordo economico con la società e successivamente con il calciatore. Sarri, il quale ha scherzato recentemente sostenendo che al Napoli servirebbe uno con le caratteristiche sia di Verdi che di Deulofeu, in realtà sarebbe più contento di poter allenare il suo ex pupillo di Empoli, che già ne conosce i metodi di lavoro e le richieste di natura tattica. Ma anche Deulofeu sarebbe un rinforzo non da poco, considerando le sue capacità di saltare l’uomo e di proporre soluzioni offensive su entrambe le fasce del terreno di gioco.


Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi