Notizie dallo spazio: più veloci dell’Enterprise!

Scritto da il 13 ottobre 2020

Andare più veloce della luce è impossibile, ma l’Enterprise di Star Trek aveva trovato un modo per accorciare le distanze.

 

Ogni lunedì a Radio Punto Nuovo alle 19.45 c’è la rubrica Notizie dallo spazio per commentare notizie e curiosità dal cosmo, con gli esperti dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte.

Nell’appuntamento del 12 ottobre ci siamo chiesti quanto di quello che abbiamo visto nei film di fantascienza, in relazione sopratutto alla velocità e ai viaggi interstellari, è vero o possibile.

Quanti, almeno una volta, hanno sognato di trovarsi a bordo dell’Enterprise, la navicella spaziale comandata dal capitano Kirk e dal suo secondo Spock?

Esplorare l’universo, visitare pianeti, alla ricerca di “alla ricerca di nuove forme di vita e di nuove civiltà“. Nella serie ideata da Gene Roddenberry tutto sembrava possibile. Anche percorrere grandi distanze in breve tempo.

A chiarirci le idee è intervenuto il dott. Silvio Leccia, Ricercatore di Fisica Stellare dell’Osservatorio di Capodimonte.

Il dott. Leccia ci ha spiegato subito che è impossibile viaggiare alla velocità della luce. Non solo non siamo in grado, ma anche se lo fossimo, l’equipaggio a bordo non sopravviverebbe, schiacciato dall’accelerazione.

Un modo per risolvere tutto questo, spiega il Ricercatore dell’Osservatorio, ci è dato da Einstein il quale “ci dice che lo spazio è curvo, e quella curvatura dello spazio è data da quanta massa c’è”.

L’Enterprise, la celebre navicella con la quale si spostava l’equipaggio di Star Trek, usa proprio questa teoria, curvando lo spazio tempo.

Ma come? Ascolta il dott. Leccia per scoprirlo!

Katia Manna

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi