Nuovo Avellino: conto alla rovescia, Preziosi conferma il contatto – Radio Punto Nuovo

Nuovo Avellino: conto alla rovescia, Preziosi conferma il contatto

Scritto da il 8 agosto 2018

La prima mezza giornata utile è andata. Fumata nera: nessuna dichiarazione d’intenti, scritta e connotata delle caratteristiche richieste come da comunicato divulgato questa mattina dal sindaco Ciampi, è stata inoltrata presso la casa comunale. Resta quindi un’altra mezza giornata. Quella di domani, giovedì, fino alle 14,00. Un conto alla rovescia snervante. Un altro. Con in palio vita o morte del calcio ad Avellino. Chiamati a fare in fretta e passare dalle parole ai fatti, soprattutto i soggetti che hanno già dialogato con il primo cittadino. Tra questi, Enrico Preziosi. Contattato e sollecitato sull’argomento, ha risposto in modo asciutto ma non sibillino: “Un mio interesse per l’Avellino? Ho già parlato con chi di competenza”. Di soggetti interessati ce ne sono comunque altri. Da quanto trapela, una cordata di imprenditori locali (la stessa che era pronta a gettare una ciambella di salvataggio anche in caso di permanenza in B) e un gruppo non irpino. Non è invece della partita Michele Gubitosa. Per ora. Anche stavolta potrebbe magari subentrare in corsa e provare a riproporre la linea avanzata lo scorso inverno, con manager importanti che anche stavolta non si tirerebbero indietro. E’ un’ipotesi.

Capitolo Walter Taccone: arrivano conferme sull’intenzione di iscrivere una sua squadra in Eccellenza. Più che una provocazione, potrebbe trattarsi di una strategia. Tenere ‘viva’ la società attraverso l’attività agonistica e continuare la battaglia il 13 settembre al Tar, poi eventualmente al Consiglio di Stato e magari al Tribunale Arbitrale dello Sport (Tas) di Losanna. Dovesse spuntarla in una di queste sedi avrebbe via libera per una clamorosa e plurimilionaria causa per risarcimento danni nei confronti di Figc, Lega e Coni. Non potrà usare il logo (l’Associazione per la Storia lo revocherà), ma la denominazione (Us Avellino 1912), visto che rappresenta anche la ragione sociale, probabilmente sì.

Intanto dalla Sicilia rimbalzano notizie interessanti. Si parla di un’apertura da parte del Commissario straordinario della Figc, Roberto Fabbricini, all’ammissione in Lega Pro di Bari e Messina. Sarebbe il varco dove provare ad infilarsi per evitare l’onta dei Dilettanti. “Un passo alla volta”, ha però precisato parlando di questo argomento il sindaco di Avellino stamattina. E il primo passo è formare la nuova società. In fretta. Entro domani alle 14,00.


Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi