Oggi Santo Stefano. Sai perchè si festeggia?

Scritto da il 26 dicembre 2019

Il 26 dicembre si ricorda Santo Stefano, il Primo Martire della Cristianità (Protomartire). Nei giorni successivi al Natale, infatti, vennero posti i “comites Christi”, ossia i più vicini al suo percorso terreno e i primi a renderne testimonianza con il martirio.

Il giorno di Santo Stefano è una festa nazionale in Austria, Germania, Irlanda, Italia, Danimarca, Croazia, Serbia, Montenegro e Romania.

L’Italia lo rese festivo nel 1949 mentre precedentemente era un normale giorno lavorativo; la Chiesa cattolica lo celebra altresì come festa religiosa, ancorché non di precetto, come invece è in Germania e altri Paesi germanofoni.

Nel Regno Unito e in vari Paesi del Commonwealth si celebra altresì il Boxing Day, che corrisponde sempre alla festa di Santo Stefano a meno che non cada di domenica, nel qual caso si celebra il 27 dicembre. In Irlanda questo giorno è chiamato Lá Fhéile Stiofán o Lá an Dreoilín, mentre in Catalogna è chiamata Sant Esteve ed è un giorno di festa.

Perché il 26 dicembre è considerato festivo? E’ frutto di un’iniziativa dello Stato volta a estendere le celebrazioni del Natale, un po’ com’è avvenuto per il Lunedì dell’Angelo (la cosiddetta Pasquetta).

Quindi il giorno festivo non è dato dalla ricorrenza del Santo, anche se esponente importante dei Santi della Chiesa, ma esiste allo scopo di allungare le feste di Natale. Il giorno di Santo Stefano e il Lunedì dell’Angelo sono giorni festivi stabiliti dallo Stato, per rendere più solenni e fruibili le feste di Natale e Pasqua

Bruno Gaipa

Continua a leggere

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi