Pierpaolo Marino: “Felice per l’Avellino, ora programmare una C da protagonisti”

Scritto da il 14 maggio 2019

Al ‘Pomeriggio da Supereroi’ su Radio Punto Nuovo è intervenuto l’ex dirigente biancoverde, Pierpaolo Marino: “Nel 1978 ero a Genova, nello staff della comunicazione. Fu una grande emozione ed anche questa lo è, anche se stavolta si tratta di una tappa, di una fase di passaggio. Ora, con il bacino di utenza che ha l’Avellino e con una società importante alle spalle e facoltosa, non si può programmare un campionato anonimo, ma si deve puntare a tornare dove si era prima della bocciatura della Covisoc. Insomma, puntare subito alla promozione e ripetere in qualche anno le gesta della Scandone nel basket. Ora c’è il vantaggio di avere tempo a disposizione, da questo punto di vista è stato importantissimo centrare la promozione diretta. Quello di C è un campionato difficile, l’anno prossimo ci saranno tante grandi squadre che potrebbero capitare nello stesso girone dell’Avellino, quindi serve programmare bene. La sentenza di ieri in B? Non mi meraviglia, mi meraviglia piuttosto la tempistica con sentenze che arrivano in coda alla stagione e non in estate come successo ai biancoverdi. Sono i segnali di un calcio che a livello di palazzo va cambiato”.

Ascolta l’intervento di Pierpaolo Marino

 


Continua a leggere

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi