Pisacane: “Troppe ca…te su Insigne: ora basta cercare like sulle sue spalle”

Scritto da il 22 gennaio 2021

In diretta a Punto Nuovo Sport Show, in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Vincenzo Pisacane, agente di Lorenzo Insigne: “Ore difficili? Non sono state facili, ma adesso è tutto passato. Bisogna guardare avanti con ottimismo. C’è un campionato in cui Lorenzo ha fatto il protagonista e farà stare zitto qualche cretino che apre la bocca solo per fargli prendere aria. Se sto parlando di Chiariello? Ne parlavo stamattina con Lorenzo: lui non è così. Anzi a volte Umberto è troppo filo-Insigne.  Non pretendo che siano tutti filo-Lorenzo come Umberto. Pretendo, però, rispetto da tutti. Credo che Antonio Corbo a volte debba imparare in primis ad essere educato. Mi sono scocciato di star zitto e non far nomi. Di cosa parliamo quanti gol ha fatto Lorenzo alla Juventus, all’Inter in Champions? Perché parlare così di un ragazzo che ha pianto! Tutti dovrebbero riflettere. Perché è normale dire che Lorenzo è un campione, l’anormalità è dire l’opposto. Ho sentito Mimmo Malfitano privatamente e gli ho detto che sta esagerando a dire anche cose non vero. Perché dice anche cose non vere. Perché quando ha detto che c’era stato un incontro con il Napoli per un aumento, non era vero niente. Lo chiamai gli dissi di non dire cose inesatte. Non era vero nulla. Tu fai bene (rivolto ad Umberto Chiariello) a difenderli sul piano professionale, ma le loro parole sono offensive. Qua si parla dell’uomo. Quando dici che non è un giocatore che il Napoli pensa, perché ha sbagliato un calcio di rigore? Ma stiamo scherzando? Abbiamo attaccato in quel modo Baggio dopo il mondiale? Che dobbiamo dire stronzate?! Quando dite che Antonio Corbo ha scritto una cazzata e tu mi dici che è un grande giornalista, io rispondo che ha scritto una cazzata. I giornalisti al Nord mi dicevano “Vincè tanto ormai si è capito che è così” parlare così di Lorenzo fa audience, fa qualche like in più. Ragazzi abbiate rispetto dell’uomo. Dite che è scarso, ma abbiate rispetto per l’uomo. Io so cosa prova quando sta con quella maglietta addosso, abbiate rispetto dell’uomo! Voi siete i giornalisti e io sono il suo agente e lo reputo un fratello. Finché lo dice un tifoso lo posso anche accettare, ma quando ti rivolgi a centinaia di migliaia di persone devi fare attenzione. Stai parlando dell’uomo. Non puoi dire che lui non ha personalità, ma stiamo scherzando?! Ma che roba è!? Io, anche se molto anziano, non rispetterò l’uomo. La squadra si è stretta con Lorenzo? È normale che sia così. Già avere il coraggio di tirare un rigore e poi sbagliarlo, è anche umano sbagliare. Io mi sono girato quando ha tirato il rigore parlando da tifoso. Nessuno può fargliene una colpa. Credo sia giusto avere rispetto per l’uomo. Se dici che non sa tirare i rigori, lo accetterei anche se è una cazzata, tanto ne scrivete tante, ma poi sull’uomo no. Insigne troppo umile verso Gattuso? Guarda vi dico la verità. Non parlo di questo. Lui fa quello che gli chiede l’allenatore. Ho sentito anche Mancini che diceva che era devastante negli ultimi 30 metri. Vero, ma questo non significa niente. È vero parte da dietro, ma ha fatto nove gol e sta facendo un grande campionato. A Napoli si estremizza sempre troppo. Ragazzi ma che roba è!? Mi hanno fatto leggere una frase che recita: se il napoletano è in difficoltà, la città si stringe intorno a lui, ma se tu sei in carrozza cercano di buttarti sotto. Ed è così, partendo dalla stampa! Io sono schifato. Se tu vai sul personale io vado sul personale. Non me ne frega delle querele Io vado nel concreto. Per me persone come loro non possono andare sul personale dei giocatori. Dici che è scarso. Io voglio dire una cosa: non dite cazzat e. Non scrivete che ha chiesto un aumento d’ingaggio. Un sito napoletano fece addirittura un sondaggio. Ma perché?!”.

Ascolta l’intervista


Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi