Provedel: “Sfortunato in Serie A, ma sono giovane e posso tornarci”

Scritto da il 8 febbraio 2020

Su Radio Punto Nuovo è intervenuto Ivan Provedel, portiere Juve Stabia“Ieri speravo che la palle entrasse. Lì per lì non me ne sono reso conto, forse sto realizzando adesso, la cosa più bella è stato l’abbraccio dei miei compagni. Anche col Pisa ci sono andato vicino, questa volta è andata bene, ci serviva il punto. Di Gennaro ha fatto un gol pazzesco. La marcia secondo me c’era già col Perugia, ma un po’ non abbiamo concretizzato, un po’ siamo stati penalizzati da episodi, abbiamo lasciato punti per strada, ma la prestazione ieri è una dimostrazione della crescita, il cammino continua e dobbiamo sempre migliorare perché la strada è ancora lunga. Ho passato un brutto periodo con il grave infortunio, in Serie A ho pagato la categoria ed il fatto che non stavo bene, le cose non sono andate come speravo. All’Empoli sarò sempre grato per avermi lanciato in una platea simile, forse ero al posto giusto, ma nel momento sbagliato. Tutto fa esperienza, a 25 anni non mi sento vecchio, tutto può essere. Juve Stabia? Mi trovo molto bene. Ho trovato un grande gruppo, grande spirito e sono le cose più importanti. Spero di far bene sabato contro il Crotone, con il supporto dei nostri tifosi. Francesco Forte? Ho giocato con lui a Pisa, ci conoscevamo già, è davvero un bravo giocatore”.

Valeria Cardillo
Follow me on

Continua a leggere

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi