Riparte la scuola in Campania. E’ tempo di parlare di bambini disabili.

Scritto da il 23 settembre 2020

Riparte la scuola in Campania. E’ arrivato il momento di riaccende le le luci sui bambini fragili

Con non poche difficoltà riparte la scuola in Campania,ma ovviamente il distanziamento richiesto dall’emergenza Covid sarà uno dei grandi disagi di quest anno scolastico.

Un anno mutilato a marzo 2020, con una DaD che ha stentato a decollare, e che soprattutto a messo da parte i bambini con disagi sociali , economici e familiari.

Ma più di tutto la didattica si è spenta del tutto per gli studenti disabili.

Sono 14mila gli alunni con disabiulità in più rispetto allo scorso anno nelle scuole italiane, questo secondo  i dati del Miur

Bambini che spesso hanno bisogno del rapporto 1:1 e che più di tutti necessitano del contatto fisico con l’insegnante di sostegno.

Lasciarli privi di sorrisi, abbracci ed anche contenimento fisico è stata una delle più grandi violenze di questo lockdown.

Un po di buona notizie per le mamme che sono preoccupate per tutte le limitazioni che le insegnanti di sostegno troveranno rientrando  in classe ce le da Martina.

Martina è una maestra di sostegno in una scuola primaria di Monza e ci racconta come, volendo, si possono rispettare le regole di distanziamento senta togliere ai piccoli il contatto e la relazione speciale che deve esserci con la maestra.

 

Elisa D'Avino

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi