Ripartiremo e sarà ancora più bello

Scritto da il 3 aprile 2020

Ripartire. E’ il termine giusto per iniziare a guardare al post- emergenza. L’economia deve ripartire . In tutti i suoi settori

Uno dei settori che sta già riorganizzandosi per il post Emergenza è quello legato alla cerimonia . Che coinvolge diversi operatori. Tutti in questo momento alla prese con la riorganizzazione tra necessità di adempiere alla missione di cittadini ( restando a casa) e quella di prepararsi al ritorno per i loro clienti.

Il settore non è fermo ma in stand-by
Tra le cose che questo momento di emergenza ha provocato sicuramente è anche l’impossibilità di celebrare le cerimonie. Ed allora battesimi comunioni matrimoni subiscono una modifica delle date. Gli operatori del settore si stanno riorganizzando in questo periodo lavorando da casa stanno provando a supportare l’organizzazione del rinvio delle cerimonie con i loro clienti. tante le categorie coinvolte, tra cui anche quello delle bomboniere, il cadeau che lasciamo a fine cerimonia per fare avere un ricordo della festa agli invitati

La testimonianza
Ne abbiamo parlato questa mattina con l’imprenditore campano Salvatore Manna della storica azienda Collezioni Regine che ci ha confermato quanto il principale lavoro di questo periodo sia  quello di supportare i clienti nella scelta della data più giusta per festeggiare l’evento. “Quasi tutte sono state rinviate a partire da settembre in poi ma è giusto in questo periodo avere il buon senso e provare a scegliere date che prima magari non venivano mai considerate“.

Nella crisi l’opportunità
Sposarsi a gennaio, a novembre, oggi può essere una scelta strategica anche per risparmiare oltre che per trovare spazio libero nelle strutture, già perché una delle conseguenze di questo rinvio delle cerimonie è anche l’affollamento degli eventi in un periodo più ristretto e quindi la possibilità che sale ricevimenti, ristoranti,  professionisti del settore siano già impegnati per quella data nuovamente fissata”

La sinergia e la solidarietà
Ecco perché sta nascendo una grande solidarietà e grande sinergia anche tra gli stessi operatori del settore che Uniti dallo stesso tipo di esigenza stanno cercando di lavorare per un’armonizzazione delle date. “Noi forse siamo un po’ meno sfortunati“, ammette Salvatore,  “perché non siamo legati ad una data ma alla consegna ed eravamo già preparati alla mole di lavoro di questo periodo per cui non ci faremo trovare impreparati dal maggiore volume di lavoro che arriverà nei prossimi mesi

La chiosa positiva
I clienti vanno seguiti, coccolati, supportati ed allora ecco la chiosa finale dell’imprenditore campano : “Ai nostri clienti stiamo dicendo di tenere duro perchè le cerimonie che si festeggeranno domani saranno ancora più belle

E come non essere d’accordo con lui, dopo un periodo del genere sarà quantomeno liberatorio anche il solo poter festeggiare e siamo tutti sicuri che accadrà in un modo unico, come il periodo che ci saremo lasciati alle spalle

Ascolta l’intervista a Salvatore Manna

 

Bruno Gaipa

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi