San Paolo, Ancelotti: “Si poteva fare prima”

Scritto da il 13 settembre 2019

“I lavori per completare il nostro spogliatoio stanno procedendo celermente e per domani speriamo che sia tutto a posto”. Carlo Ancelotti chiude la polemica, da lui stesso innescata. “La mia – dice – è stata un’esternazione fatta con il cuore nel senso che c’era e c’è ancora un po’ di preoccupazione perché lo spogliatoio doveva essere consegnato il 31 agosto. A noi spetta sistemare gli arredi e a due giorni dalla partite se non c’è stata ancora la consegna è normale che ti debba preoccupare, per questo ho esternato la mia amarezza e delusione”. “Visto che lo stadio è stato rimodernato e rinnovato – conclude l’allenatore dei partenopei – credo che la città di Napoli meriti uno stadio all’altezza della situazione, dove tutto funzioni. Comunque l’argomento è chiuso. Avremo lo spogliatoio a posto, ma ci si poteva pensare anche prima e non arrivare all’ultimo secondo. Arredare 500 metri quadrati in un giorno o due non è cosa facile”.

”LLorente? Non vi meravigliate se domani lo vedrete in campo dall’inizio”. Carlo Ancelotti lancia un conferenza stampa un chiaro segnale verso lo spagnolo, da pochi giorni arrivato a Napoli e che potrebbe debuttare in maglia azzurra in occasione della partita con la Sampdoria. ”Llorente – spiega il tecnico – ha dimostrato grande professionaltià e serietà e si è presentato in ottime condizioni”. ”Se un calciatore che non ha svolto la preparazione iniziale con i compagni di squadra – aggiunge – possa giocare più o meno presto dipende da quello che l’allenatore gli chiede di fare in campo”. ”Llorente – conclude Ancelotti – è un giocatore a disposizione della squadra perchè ha qualità e caratteristiche diverse dagli altri. Non vi meravigliate dunque se giocasse domani, anche dall’inizio”.

Valentina Ripa

Giornalista Professionista dal 2009 con l'hobby per il teatro.
La mia passione per il giornalismo nasce tra i banchi del liceo. Fu la mia insegnante di italiano a spingermi verso questa strada: “Sei diretta, incisiva, sintetica...pensaci Ripa”. A distanza di un paio di mesi dal diploma mi ritrovai a lavorare in televisione. 7 anni dopo ho conosciuto un mondo straordinario: Radio Punto Nuovo. Un lavoro veloce, dinamico, adrenalinico. Circondata da seri professionisti nel corso degli anni sono cresciuta tantissimo e il mio obiettivo è quello di migliorarmi sempre di più.
____________________________________
valentina@radiopuntonuovo.it

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi