Sanremo Story: Nek

Scritto da il 8 febbraio 2020

Nek, nome d’arte di Filippo Neviani, esordisce in campo musicale nel 1986, quando, insieme a Gianluca Vaccari, formò il duo country Winchester. Nel 1989 divenne cantante e bassista di una band che nacque inizialmente come cover band dei Police, per poi divenire una formazione con un proprio repertorio personale.

Nel 1991 Nek abbandonò il gruppo, concentrandosi sulla propria carriera da solista; nello stesso anno partecipò al Festival di Castrocaro presentando il brano Io ti vorrei ma non vincendo. Nonostante ciò, il cantautore firmò un contratto con l’etichetta discografica Fonit Cetra per la realizzazione di tre album.

Nek a Sanremo

Nel 1993, un poco più che ventenne Filippo Neviani, porta sul palco dell’Ariston la canzone “In te (il figlio che non vuoi)” in cui  andava a toccare una tematica delicata che è quella dell’aborto. Il brano si  classificò terzo nella categoria Giovani nonostante la spaccatura che generò nella critica.

Ciò giovò sicuramente alla diffusione della stessa e alla carriera di Nek che, in ogni  caso, era riuscito a sensibilizzare la gente sulla questione.

Vincenzo Storti

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi