Sanremo Story: Toto Cutugno

Scritto da il 6 febbraio 2020

Toto Cutugno, con oltre 100 milioni di copie vendute nel mondo, si stima sia tra gli artisti musicali italiani di maggior successo dietro soltanto a Patty Pravo , Mina e Adriano Celentano. Ha raggiunto la vetta delle classifiche, sia come interprete dei propri brani, sia come produttore e autore di canzoni per altri.

Sarà il padre, suonatore di tromba, ad avvicinarlo alla musica; a nove anni suona il tamburo nelle stessa banda di La Spezia in cui il padre suona la tromba. Il passaggio alla batteria, da autodidatta, avviene poco dopo. A tredici anni partecipa a un concorso regionale dove arriva terzo. Passa poi alla fisarmonica visto che non può permettersi un piano.

Toto Cutugno a Sanremo

Ha partecipato a ben 15 edizioni del Festival di Sanremo, dapprima con il suo gruppo, gli Albatros, e in seguito da solista. Nell’edizione del 1980 di Sanremo, prima volta da solista, vince il Festival con il brano “Solo Noi”. 

Nel 1990, invece, si classifica al secondo posto con il brano “Gli Amori”, ma lo stesso anno, sarà lui a rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest e vincerà con il brano “Insieme: 1992”. Prima di lui, solo la cantante Gigliola Cinquetti, si classificò al primo posto  all’ Euroviosion del 64. I due, saranno poi i presentatori dell’Eurovision Song Contest che si svolgerà a Roma l’anno successivo.

Vincenzo Storti

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi