Sanremo Story: Whitney Houston

Scritto da il 4 febbraio 2020

Whitney Houston è universalmente riconosciuta come una delle più iconiche, popolari e talentuose voci di tutti i tempi, spesso chiamata semplicemente “The Voice”, soprannome attribuitole da Oprah Winfrey.

È stata una delle donne di maggior successo discografico, la quarta donna per numero di vendite negli Stati Uniti, con 200 milioni di copie vendute tra album e singoli. Detiene anche il primo posto nella classifica degli artisti di colore di maggior successo insieme a Michael Jackson.

Nel 1992, esordisce al cinema, con il film Guardia del corpo, coprotagonista con Kevin Costner. Il brano colonna sonora, “I Will Always Love You”,  ottiene un ineguagliato successo planetario, vendendo circa 16 milioni di copie nel mondo, rimanendo alla n. 1 negli Stati Uniti per ben 14 settimane consecutive e raggiungendo la vetta di circa 20 altri paesi.

Whitney Houston a Sanremo

Nel 1987, Whitney Houston è stata ospite in quello che sarà l’edizione di Sanremo più seguita di sempre.

La cantante si esibì sul palco dell’Ariston con il brano “All at Once”. Alla fine del brano, sotto gli applausi scorcianti e standing ovation, il pubblico chiese il bis e Whitney acconsentì. Fu il primo caso per un’artista internazionale; dopo di lei solo Michael BoltonMireille Mathieu e Asaf Avidan hanno ricevuto una richiesta di bis da parte del pubblico sanremese.

Vincenzo Storti

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi