SIDIGAS, che succede?

Scritto da il 18 dicembre 2018

L’articolo pubblicato stamani dalla Gazzetta dello Sport alimenta ansie e polemiche sullo sport irpino, già depresso per i risultati inferiori alle aspettative delle due squadre di calcio e basket. La notizia è relativa al mancato pagamento di imposte e contributi da parte della Scandone, che entro pochi giorni dovrà provvedere al saldo per evitare penalizzazioni nella classifica di serie A.
Il mancato pagamento nei termini si unisce alle prestazioni negative della squadra e rappresenta per molti tifosi il sospetto di un disimpegno da parte di Gianandrea De Cesare. L’imprenditore napoletano, da anni presente in Irpinia con la sua società di distribuzione del gas metano, in estate ha rilanciato la sua sfida nello sport facendo rinascere il calcio dopo la mancata iscrizione dell’US Avellino in serie B. Al di là dei risultati anche in questo caso per ora deludenti, la domanda che stamani  i tifosi irpini del calcio e del basket si pongono è soltanto una: è davvero possibile che il basket professionistico rischi persino di sparire così all’improvviso (se di improvviso si tratta) ? E che senso avrebbe oggi dare un così pessimo segnale all’ambiente sportivo, al quale dovrebbe essere chiesta ulteriore fiducia sul fronte calcistico?


Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi