SIDIGAS, sequestro record a De Cesare

Scritto da il 9 luglio 2019

Svolta nell’inchiesta sulla Sidigas, la società di distribuzione del gas metano di Gianandrea De Cesare: stamani la Guardia fi Finanza ha eseguito un provvedimento di sequestro d’urgenza disposto dalla Procura della Repubblica di Avellino, che ha come oggetto il patrimonio societario e quello personale di De Cesare. Il valore stimato dei beni posti sotto sequestro è di cento milioni di euro.
I magistrati accusano l’imprenditore di avere evaso imposte per milioni di euro, ed hanno anche chiesto la dichiarazione di fallimento della società capogruppo (prima udienza fissata per il 12 luglio dinanzi al Tribunale di Avellino). L’operazione di stamani è destinata ad avere ripercussioni non soltanto sul futuro dell’azienda che è anche concessionaria delle reti di distribuzione del gas metano ad Avellino e in diversi altri comuni, ma anche sulle due società sportive di calcio e basket (che ha già perso la massima serie nelle ultime ore)  le cui azioni e quote sono detenute dalla SIDIGAS.

Gaetano Amato

Ho iniziato l'attività di giornalista nel 2001, quando il mio primo editore mi chiese: "ti piacerebbe lavorare per me? Tranquillo è un mestiere che possono fare tutti".
Dopo sedici anni confermo entrambe le cose: fare, e soprattutto essere giornalista mi piace, ed è una professione che tutti possono svolgere.
Mi alzo presto, per lavoro e perchè mi piace.
Sempre molto autocritico, mi piace nell'ordine scrivere, leggere (mai a voce alta), e parlare. Pratico sport: corsa, nuoto: così come a tavola, l'importante è variare.
Tifo Juve e soffro maledettamente per l'Avellino. Ma lo sport per definizione è la pallacanestro.
____________________________________
gaetano@radiopuntonuovo.it
Gaetano Amato

Latest posts by Gaetano Amato (see all)


Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi