Stretta sui controlli per bloccare l’esodo di Pasqua

Scritto da il 8 aprile 2020

Denunciate e multate tre famiglie che erano in viaggio per trascorrere le vacanze a Bacoli. A rendere noto l’episodio è il sindaco Josi Gerardo della Ragione. “Sconcertante. Erano sorridenti, e con tanto di valigie al seguito. In vacanza – dice – Senza alcuna percezione del dramma che stiamo vivendo da mesi. Difatti, quando gli è stato detto che non potevano assolutamente venire, sono apparsi anche sorpresi. Marziani – conclude – Per loro sarà una Pasqua di riflessione. Senza dolce, ma con verbali. Molto salati”.

Posti di blocco e pattugliamenti sui sentieri montani e sulle spiagge nei giorni di Pasqua e Pasquetta ad Amalfi (Salerno). La decisione è stata presa nel corso di una riunione monotematica del Centro Operativo Comunale, svoltasi questa mattina al Comune di Amalfi, al fine di scongiurare scampagnate o gite fuori porta, che saranno punite con le sanzioni previste nei decreti del presidente del Consiglio e del presidente della Regione Campania. I controlli proseguiranno anche nei giorni successivi al ponte pasquale, sempre in un’ottica di rispetto delle regole di contenimento imposte.

Per evitare eventuali fughe di massa dalla quarantena, l’Eav ha chiuso tutte le corse fino al 14 aprile. Questo il comunicato: “Le linee EAV su ferro il giorno di Pasqua e Pasquetta quest’anno saranno chiuse, in accordo con le indicazioni diramate dal Presidente della Regione Campania, per evitare possibili assembramenti. Richiesta in tal senso ci è giunta anche da numerosi sindaci del territorio”.


Continua a leggere

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi