Suppletive, Ruotolo: “Sarò il candidato di tutti”

Scritto da il 22 gennaio 2020

Usa la parola ‘squadra’ numerose volte: “Nessun passo in avanti e nessun indietro, si cammina insieme” mette in chiaro. La sua candidatura la definisce un “laboratorio per il futuro per le forze progressiste e di sinistra”. Dice di sentirsi una “sardina, seppur stagionata” e cita Borsellino, “mi sono candidato perché amo la mia terra”. Sandro Ruotolo, in corsa per il seggio al Senato lasciato libero dal defunto Franco Ortolani, eletto nel 2018 nel collegio partenopeo, si è presentato così. Con il Pd da un lato, Dema dall’altro, le Sardine accanto e un obiettivo: “Essere il candidato di tutti”. Ruotolo parla di una “sfida bellissima” e dice anche di sentire addosso “tutta la responsabilità di guidare una coalizione allargata”. “Bisogna rispondere al sovranismo, a Salvini che vorrebbe portare l’odio anche qui”, avverte. Guai a dirgli che la sua è una candidatura ‘opzionata’ dal sindaco di Napoli: “Non è una operazione intelligente, questa. Ho stima e amicizia per Luigi ma per tanti altri”.


Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi