Tangenziale di Napoli: al via l’ammodernamento, ma il pedaggio resta

Scritto da il 4 luglio 2022

Più green, più sicura e più tecnologica. E’ così che sarà la nuova Tangenziale di Napoli che, con un piano di investimenti da 150 milioni di euro, punta alla completa rigenerazione del tracciato con il potenziamento delle infrastrutture, l’installazione di una rete in fibra ottica, nuovi impianti di sicurezza e un sistema di illuminazione radente. Previste anche stazioni di ricarica elettrica, nuove aree verdi e impianti fotovoltaici. La strada resterà a pagamento, ma niente aumenti. Luigi Massa, amministratore unico di Tangenziale, spiega: “Non siamo ancora maturi per l’eliminazione del pedaggio ma proprio in questi giorni stiamo discutendo con il Ministero del nuovo piano finanziario della società e non sono previsti incrementi tariffari per i prossimi anni”. “Un’infrastruttura come la Tangenziale di Napoli – ha aggiunto – ha bisogno di investimenti e di lavori intensi e di un’importante assistenza all’utenza. In futuro può essere che si trovino meccanismi tali per poter finanziare questo tipo di infrastruttura, ma oggi togliere il pedaggio a una struttura come la Tangenziale significherebbe farla deteriorare così come molte altre viabilità del circondario”. L’ad ha inoltre sottolineato che “sono diversi anni che Tangenziale non incrementa il pedaggio, nonostante le difficoltà che abbiamo dovuto superare con il covid”.


Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi