Versi immersi, l’arte come medicina

Scritto da il 7 dicembre 2020

Può accadere che un medico radiologo, dedicato alla diagnostica senologica integrata, possa suonare, scrivere, ed ospitare la doppia anima di scienziato e artista ? Si, se stiamo parlando di Graziella Di Grezia, classe 82′  che a vent’anni dalla sua prima opera è uscita con una raccolta di poesie,  che comprende alcuni dei versi dal 2017 al 2020, Versi Immersi , pubblicato da Graus Edizioni.

Ne abbiamo parlato questa mattina con lei. Cosa si scopre se ci immergiamo nei suoi versi? Quanto l’arte può rappresentare un pensiero laterale e una terapia per l’anima?

La dottoressa ha tolto il camice e ha indossato i panni della scrittrice , confermandoci quanto i due ambiti siano in stretta connessione tra loro

Riascolta da qui l’intervista

 

Bruno Gaipa

Diretta

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi