Casoria, cinque coltellate al suocero ma poi si pente

Scritto da il 30 marzo 2024

Una lite tra coniugi, cinque coltellate al suocero e poi le scuse per quanto successo.

E’ quanto accaduto a Casoria, in provincia di Napoli. Tutto inizia da una festa alla quale la coppia viene invitata ma dove non possono portare la loro bimba.

Decidono di lasciarla dai nonni ma qui inizia la lite: se sia il caso affidarla ai genitori di lui o a quelli di lei. Il rapporto tra le due famiglie non è affatto buono. Il marito decide di lasciare la bimba dai sui genitori ma dopo le rimostranze della moglie si reca a casa dei suoceri per lasciare non solo la bimba ma anche la compagna stessa.
Va via e in preda all’ira inizia a colpire con calci e pugni l’auto del cognato. A quel punto intervengono il suocero ed il proprietario dell’auto. Inizia un’altra lite, questa volta tra i tre, e l’uomo colpisce il suocero con cinque coltellate. Scappa via, mentre i parenti chiamano i carabinieri, i soccorsi. Poi, però, ci ripensa. Torna indietro e chiede scusa al suocero per quanto fatto. E’ accanto al ferito che i carabinieri della stazione e della sezione radiomobile di Casoria lo trovano al loro arrivo, mentre prova rincuorarlo.
L’uomo viene arrestato per tentato omicidio e portato in carcere, in attesa di giudizio. La vittima viene al pronto soccorso dell’ospedale di Frattamaggiore ed è ancora in osservazione ma non in pericolo di vita.


Continua a leggere

Avellino Benevento

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi