Strage sul lavoro in Campania: tre morti e un ferito grave

Scritto da il 14 settembre 2023

E’di tre morti e un ferito grave il bilancio di tre distinti incidenti sul lavoro avvenuti nelle ultime ore in Campania.
Un uomo di 44 anni, Giuseppe Lisbino, residente a Frattaminore, nel napoletano, è deceduto nel pomeriggio di ieri (ma la notizia si è appresa oggi) in un incidente sul lavoro avvenuto ad Arzano.

L’operaio di una ditta impegnata in lavori di installazione di pannelli fotovoltaici, per cause in corso di accertamento, è precipitato dal tetto del capannone da un’altezza di circa 10 metri.
Altro incidente mortale poco prima dell’alba di oggi a Napoli.
Un dipendente dell’Asia, l’azienda comunale di igiene urbana, Giuseppe Cristiano, 66 anni, è stato investito frontalmente da un camion dell’azienda nel deposito di Piazzale Ferraris durante la manovra di uscita.

L’operatore è stato subito soccorso sul posto dai colleghi, che hanno chiamato l’ambulanza che lo ha portato all’Ospedale del Mare, dove è stato operato ma è deceduto. I sindacati Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Fiadel della Campania hanno proclamato lo sciopero dei lavoratori di Asia Napoli per domani, venerdì 15 settembre, nelle ultime quattro ore di prestazione di ogni turno lavorativo.
Terzo incidente nel porto di Salerno, dove due giovani ufficiali messinesi in servizio per la Caronte & Tourist sono stati travolti da un trattore: uno è morto, l’altro si trova in ospedale in condizioni molto gravi. I sindacati hanno proclamato 24 ore di sciopero per gli addetti dei porti campani.


Continua a leggere

Avellino Benevento

Radio Punto Nuovo

Current track
TITLE
ARTIST

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi